Una storia di accoglienza e prossimità “Il Covid Hotel di Senigallia”

Si intitola così il volume scritto a quattro mani dal chirurgo vascolare Gabriele Pagliariccio

e da Giovanni Bomprezzi, direttore generale della Fondazione Caritas di Senigallia che racconta un’esperienza unica nel suo genere e prima nella regione Marche: quella dei Covid Hotel.

Il libro ripercorre le tappe – dall’ideazione al suo quotidiano sviluppo –, le difficoltà e i valori di un’autentica esperienza pilota. Grazie ad attente analisi, la contestualizza nelle questioni sollevate dalla pandemia: questioni che interpellano la politica sanitaria, che riguardano le priorità dell’economia e che danno l’idea di quale società vogliamo costruire.

Tra gli autori anche Silvia Ussai, medico e ricercatrice, membro del Gruppo di Lavoro “Povertà Farmaceutica” della Società Italiana di Farmacologia che, insieme a Marta Lettieri (Salute Globale)  e Nicoletta Dentico (Society for International Development), ha dedicato una trattazione al tema “La salute dei poveri al tempo del coronavirus”.

Il libro ha ricevuto generosi consensi dalla critica, con Marco Tarquinio, direttore de l’Avvenire, che lo descrive con queste parole: ”Queste sono pagine preziose per serbare memoria e confermare una scelta di servizio fraterno rivolto a chi è più solo e fragile”.

Il volume è acquistabile nelle migliori librerie e online (https://www.lafeltrinelli.it/storia-accoglienza-prossimita-covid-hotel-libro-gabriele-pagliariccio/e/9788830725201)

Tutti i proventi saranno devoluti all’Ambulatorio Solidale Paolo- Maundodè di Senigallia che offre prestazioni sanitarie gratuite a chiunque si trovi in situazioni di povertà.

 

 


-->