“Nè Pena di morte né morti per pena”, il convegno di Nessuno Tocchi Caino a palazzo dei Normanni

Nella suggestiva sala Mattarella di Palazzo dei Normanni a Palermo si è svolto l’importante convegno organizzato da Nessuno Tocchi Caino e dalla Democrazia Cristiana. Tema dell’incontro “Pena di morte e Morti di pena”, fra i relatori l’ex direttore del D.A.P. Santi Consolo, l’Avv. Baldassare lauria direttore della Fondazione Giuseppe Gulotta, Sabrina Renna e Antonio Coniglio del direttivo di Nessuno Tocchi Caino, Eleonora Gazziano del Dipartimento Giustizia della D.C. e l’ex Presidente della Regione Sicilia Totò Cuffaro.

Baldassare Lauria

Il dibattito si è incentrato sulle condizioni di vita dei detenuti italiani, sulle prospettive di riforma dell’Ordinamento Penitenziario. “C’è una fuga dal diritto – ha affermato l’Avv. Lauria  – complice una Corte Costituzionale che pur recependo i profili di incostituzionalità dell’art. 4 bis O.P., in relazione al c.d. ergastolo ostativo, ha immotivatamente dato tempo un anno al governo nazionale per cambiare l’attuale assetto normativo provocando così la corsa di alcune forze populiste ad una modifica che eviti l’intervento abrogativo. Così facendo però la Corte costituzionale ha legittimato la conservazione di un sistema convenzionalmente illegale così come già affermato dalla CEDU nella nota sentenza VIOLA C/ ITALIA”.

http://<iframe width=”560″ height=”355″ src=”//www.radioradicale.it/scheda/654288/iframe” frameborder=”0″ allowfullscreen></iframe>

 


-->