Ergastolo ostativo, tempo finito per il Governo Italia. La CEDU boccia il ricorso

La Grande Camera della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo ha bocciato il ricorso della Repubblica Italiana avverso la sentenza VIOLA che aveva condannato l’Italia per la violazione dell’art. 3 della Convenzione per aver negato all’ergastolano per reati di cui all’art. 4 bis dell.O.P. di beneficiare della liberazione condizionale dopo 26 anni di carcere. Adesso la condanna è definita, la legge va cambiata.


-->