Progetto InnocentI

NEWS

Intercettazioni, la CEDU accoglie il ricorso dell’ex Sisde Contrada e condanna l’Italia per violazione dell’art. 8 della Convenzione: deficit di garanzie per i terzi non indagati

Il caso Contrada lascia un’altra ferita, la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo ha condannato l’Italia per la violazione dell’art. 8 della Convenzione –  diritto al rispetto della vita privata e familiare- per la disciplina delle intercettazioni.   Art. 8  -Diritto al rispetto della vita privata e familiare 1. Ogni persona ha diritto al rispetto della propria vita privata e familiare, del proprio domicilio e della propria corrispondenza. 2. Non può esservi ingerenza di una autorità pubblica nell’esercizio di tale diritto a meno che tale ingerenza sia prevista dalla legge e costituisca una misura che, in una società democratica, è necessaria alla

Leggi...

Genocidio, Il Procuratore della Corte Penale Internazionale ha chiesto il mandato d’arresto per Benyamin Netanyahu. Biden: Cpi vergognosa

Il procuratore della Cpi chiede il mandato d’arresto per Netanyahu e i leader di Hamas ‘Per crimini di guerra e crimini contro l’umanità’ commessi in Israele e e Gaza Il procuratore capo della Corte penale internazionale ha chiesto alla Camera preliminare del tribunale di emettere mandati di arresto contro il premier israeliano Benyamin Netanyahu e il suo ministro della Difesa Yoav Gallant per “crimini di guerra e crimini contro l’umanità” nella Striscia di Gaza dall’8 ottobre 2023.  Il procuratore ha chiesto alla Camera preliminare del tribunale dell’Aja di emettere mandati di arresto anche nei confronti dei leader di Hamas Yahya

Leggi...

L’Alta Corte britannica dà ragione a Julian Assange: potrà ricorrere contro l’estradizione negli Usa dove rischia 175 anni di prigione

L’Alta Corte di Londra si è pronunciata sull’estradizione di Assange negli Usa concedendo il permesso di ricorrere in appello. Al cofondatore di Wikileaks, accusato di spionaggio, non è allo stato  garantito un giusto processo   Julian Assange ha ottenuto una vittoria nella sua battaglia contro l’estradizione dal Regno Unito dopo che i giudici dell’Alta Corte di Londragli hanno concesso il permesso di ricorrere in appello. A marzo due giudici avevano rinviato la decisione sulla possibilità che Assange, che sta cercando di evitare di essere perseguito negli Stati Uniti con l’accusa di spionaggio relativa alla pubblicazione di migliaia di documenti riservati

Leggi...

La nuova Direttiva del Parlamento e del Consiglio UE 2024/1260 detta le nuove regole sulla confisca senza condanna ma dimentica lo scempio della confisca agli innocenti

Confische antimafia, la nuova controversa direttiva europea di Valentina Stella, pubblicato da “Il Dubbio” il 21 maggio, 2024 • 08:58 Entrerà in vigore domani la Direttiva 2024/ 1260 del Parlamento europeo e del Consiglio Ue riguardante il “recupero e la confisca dei beni”. Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea il 2 maggio 2024, concede tempo agli Stati membri fino al 23 novembre 2026 per conformarsi alle nuove misure introdotte. Uno dei princìpi cardine sanciti al suo interno lo si ritrova all’articolo 12, laddove si legge che «gli Stati membri adottano le misure necessarie per poter procedere alla confisca, totale o parziale,

Leggi...

The ICC Office of the Prosecutor has requested arrest warrants for Israeli and Hamas leaders. What do these requests mean?

Understanding the ICC Prosecutor’s Request for Arrest Warrants Chimène Keitner Tuesday, May 21, 2024, 3:42 PM Yesterday, ICC Prosecutor Karim Khan filed applications for the ICC to issue arrest warrants for three Palestinian and two Israeli leaders for crimes within the ICC’s jurisdiction. If a pre-trial chamber grants these requests, then any state party to the Rome Statute of the ICC will be obliged to arrest and surrender these individuals to the ICC for trial. International courts have remained in the headlines as the hostilities in Gaza continue to claim civilian lives, and fading hopes for the safe return of

Leggi...

La beffa per Beniamno Zuncheddu, il difficile “equilibrio” logico della sentenza di assoluzione: non colpevole ma nemmeno innocente

Non c’è pace per Zuncheddu, assolto dopo 33 anni di carcere ma per i giudici… Nelle motivazioni si legge che il processo di revisione «non ha condotto alla dimostrazione della certa ed indiscutibile estraneità», ma «ha semplicemente fatto emergere un ragionevole dubbio sulla sua colpevolezza». E intanto il suo accusatore è indagato per calunnia   Faranno sicuramente discutere le motivazioni della sentenza di assoluzione del processo di revisione a Beniamino Zuncheddu, accusato e condannato strage di Sinnai (Cagliari) dell’8 gennaio del 1991 in cui furono uccisi tre pastori. Zuncheddu, proclamatosi sempre innocente, è tornato in libertà dopo 33 anni di carcere dopo la decisione

Leggi...

Intercettazioni, la CEDU accoglie il ricorso dell’ex Sisde Contrada e condanna l’Italia per violazione dell’art. 8 della Convenzione: deficit di garanzie per i terzi non indagati

Il caso Contrada lascia un’altra ferita, la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo ha condannato l’Italia per la violazione dell’art. 8 della Convenzione –  diritto al rispetto della vita privata e familiare- per la disciplina delle intercettazioni.   Art. 8  -Diritto al rispetto della vita privata e familiare 1. Ogni persona ha diritto al rispetto della propria vita privata e familiare, del proprio domicilio e della propria corrispondenza. 2. Non può esservi ingerenza di una autorità pubblica nell’esercizio di tale diritto a meno che tale ingerenza sia prevista dalla legge e costituisca una misura che, in una società democratica, è necessaria alla

Leggi...

Genocidio, Il Procuratore della Corte Penale Internazionale ha chiesto il mandato d’arresto per Benyamin Netanyahu. Biden: Cpi vergognosa

Il procuratore della Cpi chiede il mandato d’arresto per Netanyahu e i leader di Hamas ‘Per crimini di guerra e crimini contro l’umanità’ commessi in Israele e e Gaza Il procuratore capo della Corte penale internazionale ha chiesto alla Camera preliminare del tribunale di emettere mandati di arresto contro il premier israeliano Benyamin Netanyahu e il suo ministro della Difesa Yoav Gallant per “crimini di guerra e crimini contro l’umanità” nella Striscia di Gaza dall’8 ottobre 2023.  Il procuratore ha chiesto alla Camera preliminare del tribunale dell’Aja di emettere mandati di arresto anche nei confronti dei leader di Hamas Yahya

Leggi...

L’Alta Corte britannica dà ragione a Julian Assange: potrà ricorrere contro l’estradizione negli Usa dove rischia 175 anni di prigione

L’Alta Corte di Londra si è pronunciata sull’estradizione di Assange negli Usa concedendo il permesso di ricorrere in appello. Al cofondatore di Wikileaks, accusato di spionaggio, non è allo stato  garantito un giusto processo   Julian Assange ha ottenuto una vittoria nella sua battaglia contro l’estradizione dal Regno Unito dopo che i giudici dell’Alta Corte di Londragli hanno concesso il permesso di ricorrere in appello. A marzo due giudici avevano rinviato la decisione sulla possibilità che Assange, che sta cercando di evitare di essere perseguito negli Stati Uniti con l’accusa di spionaggio relativa alla pubblicazione di migliaia di documenti riservati

Leggi...

La nuova Direttiva del Parlamento e del Consiglio UE 2024/1260 detta le nuove regole sulla confisca senza condanna ma dimentica lo scempio della confisca agli innocenti

Confische antimafia, la nuova controversa direttiva europea di Valentina Stella, pubblicato da “Il Dubbio” il 21 maggio, 2024 • 08:58 Entrerà in vigore domani la Direttiva 2024/ 1260 del Parlamento europeo e del Consiglio Ue riguardante il “recupero e la confisca dei beni”. Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea il 2 maggio 2024, concede tempo agli Stati membri fino al 23 novembre 2026 per conformarsi alle nuove misure introdotte. Uno dei princìpi cardine sanciti al suo interno lo si ritrova all’articolo 12, laddove si legge che «gli Stati membri adottano le misure necessarie per poter procedere alla confisca, totale o parziale,

Leggi...

The ICC Office of the Prosecutor has requested arrest warrants for Israeli and Hamas leaders. What do these requests mean?

Understanding the ICC Prosecutor’s Request for Arrest Warrants Chimène Keitner Tuesday, May 21, 2024, 3:42 PM Yesterday, ICC Prosecutor Karim Khan filed applications for the ICC to issue arrest warrants for three Palestinian and two Israeli leaders for crimes within the ICC’s jurisdiction. If a pre-trial chamber grants these requests, then any state party to the Rome Statute of the ICC will be obliged to arrest and surrender these individuals to the ICC for trial. International courts have remained in the headlines as the hostilities in Gaza continue to claim civilian lives, and fading hopes for the safe return of

Leggi...

La beffa per Beniamno Zuncheddu, il difficile “equilibrio” logico della sentenza di assoluzione: non colpevole ma nemmeno innocente

Non c’è pace per Zuncheddu, assolto dopo 33 anni di carcere ma per i giudici… Nelle motivazioni si legge che il processo di revisione «non ha condotto alla dimostrazione della certa ed indiscutibile estraneità», ma «ha semplicemente fatto emergere un ragionevole dubbio sulla sua colpevolezza». E intanto il suo accusatore è indagato per calunnia   Faranno sicuramente discutere le motivazioni della sentenza di assoluzione del processo di revisione a Beniamino Zuncheddu, accusato e condannato strage di Sinnai (Cagliari) dell’8 gennaio del 1991 in cui furono uccisi tre pastori. Zuncheddu, proclamatosi sempre innocente, è tornato in libertà dopo 33 anni di carcere dopo la decisione

Leggi...
Torna in alto