Progetto InnocentI

NEWS

Strage di Erba: inammissibile la domanda di revisione della condanna di Rosa e Olindo. Dure le accuse del Procuratore Generale Guido Rispoli “chi ha proposto la domanda non ha letto le carte”

Il processo di revisione della sentenza di condanna all’ergastolo di Olindo e Rosa non si rifarà La Corte di Appello di Brescia ha ritenuto inammissibile la domanda di revisione della sentenza di condanna all’ergastolo presentata dal sostituto procuratore generale di Milano Tarfusser e dagli stessi  Olindo Romano e Rosa  Bazzi. La sentenza dei giudici bresciani chiude una pagina triste della storia giudiziaria italiana. Dure le parole del Procuratore generale di Brescia che ha puntato l’indice contro gli stessi condannati e coloro che hanno sostenuto la domanda di revisione. Secondo il P.G. chi ha proposto la revisione non ha avuto nemmeno

Leggi...

Julian Assange libero, cosa si nasconde dietro l’improvviso patteggiamento “farsa” tra il Dipartimento della Giustizia U.S.A. e l’uomo di Putin, amico di Trump

“Burattino di Putin”, “amico di Trump”: le ombre che restano su Assange Julian Assange è un uomo libero, evviva la libertà. Nel giorno del suo patteggiamento con la giustizia americana è utile dissipare il gigantesco equivoco su questo personaggio. Il mito di Assange, l’adorazione di WikiLeaks, fanno parte di una gigantesca impostura che ha obnubilato l’Occidente in una fase recente e cruciale della nostra storia. La leggenda del suo martirio si mescola e si confonde con le campagne di disinformazione manovrate da Vladimir Putin e Xi Jinping.   Se l’Occidente non ha visto arrivare le offensive strategiche dei suoi antagonisti,

Leggi...

Intercettazioni, la CEDU accoglie il ricorso dell’ex Sisde Contrada e condanna l’Italia per violazione dell’art. 8 della Convenzione: deficit di garanzie per i terzi non indagati

Il caso Contrada lascia un’altra ferita, la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo ha condannato l’Italia per la violazione dell’art. 8 della Convenzione –  diritto al rispetto della vita privata e familiare- per la disciplina delle intercettazioni.   Art. 8  -Diritto al rispetto della vita privata e familiare 1. Ogni persona ha diritto al rispetto della propria vita privata e familiare, del proprio domicilio e della propria corrispondenza. 2. Non può esservi ingerenza di una autorità pubblica nell’esercizio di tale diritto a meno che tale ingerenza sia prevista dalla legge e costituisca una misura che, in una società democratica, è necessaria alla

Leggi...

Genocidio, Il Procuratore della Corte Penale Internazionale ha chiesto il mandato d’arresto per Benyamin Netanyahu. Biden: Cpi vergognosa

Il procuratore della Cpi chiede il mandato d’arresto per Netanyahu e i leader di Hamas ‘Per crimini di guerra e crimini contro l’umanità’ commessi in Israele e e Gaza Il procuratore capo della Corte penale internazionale ha chiesto alla Camera preliminare del tribunale di emettere mandati di arresto contro il premier israeliano Benyamin Netanyahu e il suo ministro della Difesa Yoav Gallant per “crimini di guerra e crimini contro l’umanità” nella Striscia di Gaza dall’8 ottobre 2023.  Il procuratore ha chiesto alla Camera preliminare del tribunale dell’Aja di emettere mandati di arresto anche nei confronti dei leader di Hamas Yahya

Leggi...

La nuova Direttiva del Parlamento e del Consiglio UE 2024/1260 detta le nuove regole sulla confisca senza condanna ma dimentica lo scempio della confisca agli innocenti

Confische antimafia, la nuova controversa direttiva europea di Valentina Stella, pubblicato da “Il Dubbio” il 21 maggio, 2024 • 08:58 Entrerà in vigore domani la Direttiva 2024/ 1260 del Parlamento europeo e del Consiglio Ue riguardante il “recupero e la confisca dei beni”. Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea il 2 maggio 2024, concede tempo agli Stati membri fino al 23 novembre 2026 per conformarsi alle nuove misure introdotte. Uno dei princìpi cardine sanciti al suo interno lo si ritrova all’articolo 12, laddove si legge che «gli Stati membri adottano le misure necessarie per poter procedere alla confisca, totale o parziale,

Leggi...

The ICC Office of the Prosecutor has requested arrest warrants for Israeli and Hamas leaders. What do these requests mean?

Understanding the ICC Prosecutor’s Request for Arrest Warrants Chimène Keitner Tuesday, May 21, 2024, 3:42 PM Yesterday, ICC Prosecutor Karim Khan filed applications for the ICC to issue arrest warrants for three Palestinian and two Israeli leaders for crimes within the ICC’s jurisdiction. If a pre-trial chamber grants these requests, then any state party to the Rome Statute of the ICC will be obliged to arrest and surrender these individuals to the ICC for trial. International courts have remained in the headlines as the hostilities in Gaza continue to claim civilian lives, and fading hopes for the safe return of

Leggi...

Strage di Erba: inammissibile la domanda di revisione della condanna di Rosa e Olindo. Dure le accuse del Procuratore Generale Guido Rispoli “chi ha proposto la domanda non ha letto le carte”

Il processo di revisione della sentenza di condanna all’ergastolo di Olindo e Rosa non si rifarà La Corte di Appello di Brescia ha ritenuto inammissibile la domanda di revisione della sentenza di condanna all’ergastolo presentata dal sostituto procuratore generale di Milano Tarfusser e dagli stessi  Olindo Romano e Rosa  Bazzi. La sentenza dei giudici bresciani chiude una pagina triste della storia giudiziaria italiana. Dure le parole del Procuratore generale di Brescia che ha puntato l’indice contro gli stessi condannati e coloro che hanno sostenuto la domanda di revisione. Secondo il P.G. chi ha proposto la revisione non ha avuto nemmeno

Leggi...

Julian Assange libero, cosa si nasconde dietro l’improvviso patteggiamento “farsa” tra il Dipartimento della Giustizia U.S.A. e l’uomo di Putin, amico di Trump

“Burattino di Putin”, “amico di Trump”: le ombre che restano su Assange Julian Assange è un uomo libero, evviva la libertà. Nel giorno del suo patteggiamento con la giustizia americana è utile dissipare il gigantesco equivoco su questo personaggio. Il mito di Assange, l’adorazione di WikiLeaks, fanno parte di una gigantesca impostura che ha obnubilato l’Occidente in una fase recente e cruciale della nostra storia. La leggenda del suo martirio si mescola e si confonde con le campagne di disinformazione manovrate da Vladimir Putin e Xi Jinping.   Se l’Occidente non ha visto arrivare le offensive strategiche dei suoi antagonisti,

Leggi...

Intercettazioni, la CEDU accoglie il ricorso dell’ex Sisde Contrada e condanna l’Italia per violazione dell’art. 8 della Convenzione: deficit di garanzie per i terzi non indagati

Il caso Contrada lascia un’altra ferita, la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo ha condannato l’Italia per la violazione dell’art. 8 della Convenzione –  diritto al rispetto della vita privata e familiare- per la disciplina delle intercettazioni.   Art. 8  -Diritto al rispetto della vita privata e familiare 1. Ogni persona ha diritto al rispetto della propria vita privata e familiare, del proprio domicilio e della propria corrispondenza. 2. Non può esservi ingerenza di una autorità pubblica nell’esercizio di tale diritto a meno che tale ingerenza sia prevista dalla legge e costituisca una misura che, in una società democratica, è necessaria alla

Leggi...

Genocidio, Il Procuratore della Corte Penale Internazionale ha chiesto il mandato d’arresto per Benyamin Netanyahu. Biden: Cpi vergognosa

Il procuratore della Cpi chiede il mandato d’arresto per Netanyahu e i leader di Hamas ‘Per crimini di guerra e crimini contro l’umanità’ commessi in Israele e e Gaza Il procuratore capo della Corte penale internazionale ha chiesto alla Camera preliminare del tribunale di emettere mandati di arresto contro il premier israeliano Benyamin Netanyahu e il suo ministro della Difesa Yoav Gallant per “crimini di guerra e crimini contro l’umanità” nella Striscia di Gaza dall’8 ottobre 2023.  Il procuratore ha chiesto alla Camera preliminare del tribunale dell’Aja di emettere mandati di arresto anche nei confronti dei leader di Hamas Yahya

Leggi...

La nuova Direttiva del Parlamento e del Consiglio UE 2024/1260 detta le nuove regole sulla confisca senza condanna ma dimentica lo scempio della confisca agli innocenti

Confische antimafia, la nuova controversa direttiva europea di Valentina Stella, pubblicato da “Il Dubbio” il 21 maggio, 2024 • 08:58 Entrerà in vigore domani la Direttiva 2024/ 1260 del Parlamento europeo e del Consiglio Ue riguardante il “recupero e la confisca dei beni”. Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea il 2 maggio 2024, concede tempo agli Stati membri fino al 23 novembre 2026 per conformarsi alle nuove misure introdotte. Uno dei princìpi cardine sanciti al suo interno lo si ritrova all’articolo 12, laddove si legge che «gli Stati membri adottano le misure necessarie per poter procedere alla confisca, totale o parziale,

Leggi...

The ICC Office of the Prosecutor has requested arrest warrants for Israeli and Hamas leaders. What do these requests mean?

Understanding the ICC Prosecutor’s Request for Arrest Warrants Chimène Keitner Tuesday, May 21, 2024, 3:42 PM Yesterday, ICC Prosecutor Karim Khan filed applications for the ICC to issue arrest warrants for three Palestinian and two Israeli leaders for crimes within the ICC’s jurisdiction. If a pre-trial chamber grants these requests, then any state party to the Rome Statute of the ICC will be obliged to arrest and surrender these individuals to the ICC for trial. International courts have remained in the headlines as the hostilities in Gaza continue to claim civilian lives, and fading hopes for the safe return of

Leggi...
Torna in alto